Pierluigi Nicotera, il professore che piace alla Merkel ricevuto a Palazzo De Nobili

0
7
Prof. Pierluigi Nicotera

“Panorama” gli ha dedicato quattro pagine, definendolo “l’italiano che piace alla Merkel”. Anche il titolo del prestigioso settimanale, “Vorrei scoprire come combattere l’Alzheimer prima che venga a me”, la dice lunga sulla personalità del professor Pierluigi Nicotera, lo scienziato nativo di Catanzaro messo dalla Cancelliera tedesca a capo del più importante istituto di ricerca sulle malattie neurodegenerative.

Nicotera, in queste ore nella nostra città, sarà ospite domani sera al circolo Placanica dove parlerà della sua straordinaria esperienza professionale in Germania dove dirige, dai suoi uffici di Bonn, ben dieci centri di ricerca.

Il sindaco Sergio Abramo ha voluto incontrarlo nel suo studio di Palazzo De Nobili, assieme al capo ufficio stampa Sergio Dragone, amico d’infanzia dello studioso.

Visibilmente emozionato per essere tornato dopo tantissimi anni nel palazzo comunale (il padre era un dirigente del Comune), il prof. Nicotera si è intrattenuto con il sindaco, illustrandogli i risultati conseguiti sia in Inghilterra sia in Germania e sottolineando l’importanza che viene data all’estero alla ricerca scientifica.

“Anche qui in Italia, anche qui nel Meridione – ha detto – non sarebbe impossibile creare centri di ricerca di eccellenza, perché non mancano i talenti e non mancano le professionalità. E’ solo una questione di risorse e di mentalità”.

Il primo cittadino ha espresso al prof. Nicotera l’ammirazione della città per i grandi traguardi raggiunti nel campo medico a livello europeo e mondiale, ringraziandolo per avere mantenuto negli anni un rapporto di amore con Catanzaro.

“La straordinaria carriera del prof. Nicotera – ha sottolineato – rappresenta un grande esempio per tutti i giovani calabresi che studiano medicina”.