Telecom: da luglio trasferimento dei dipendenti da Sarrottino a Madonna dei Cieli

0
da sx Amoruso Abramo e Setaro
da sx Amoruso Abramo e Setaro

Torna un importante funzione direzionale in città: dal primo luglio Telecom avvierà il trasferimento dei dipendenti dalla sede di Sarrottino a quelle di via Madonna dei Cieli e località San Cono, nel territorio del capoluogo.

Lo ha annunciato il responsabile dell’area sud dell’azienda, Massimo Setaro, al sindaco Sergio Abramo, durante l’incontro avuto questa mattina a Palazzo De Nobili.

“È sicuramente una bella notizia per la città di Catanzaro”, ha affermato Abramo sposando in pieno la volontà di Telecom, che stabilisce il trasferimento da Sarrottino di circa 330 persone, di cui 240 andranno nella storica sede di via mons. Fiorentino, nel rione Madonna dei Cieli, un’altra ottantina a San Cono, nel quartiere Siano, e dieci circa nell’ufficio aziendale di Sala.

Ad affiancare Setaro, il collaboratore d’area di Telecom Calabria Antonello Amoruso.

“Ho accolto con estrema soddisfazione la decisione di Telecom di tornare a concentrare le sue attività nel territorio del capoluogo”, ha aggiunto il sindaco. “La decisione del colosso delle telecomunicazioni va nella direzione sulla quale la nostra amministrazione sta lavorando da anni con ogni forza possibile, al fine di restituire a Catanzaro centralità, importanza e il giusto ruolo nelle dinamiche di sviluppo dell’intera Calabria”.

“Non c’è dubbio – ha concluso Abramo – che questo ritorno dei dipendenti Telecom porterà benefici sul tessuto economico della nostra città e, soprattutto, rafforza la nostra idea che Catanzaro, proprio per le sue funzioni di capoluogo regionale, debba essere sede di tutti gli uffici direzionali della Calabria”.