Tesoro Calabria il 6 maggio al Sit-in in memoria di Maria Chindamo vittima della ‘ndrangheta

Maria Chindamo
Maria Chindamo sit-in Tesoro Calabria

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa del movimento politico civico Tesoro Calabria, fondato da Carlo Tansi.

“Vogliamo partecipare all’iniziativa promossa da Libera, Agape, comitato Controlliamo Noi Le  Terre di Maria, Penelope Italia Odv, insieme alle varie associazioni, istituzioni e istituti scolastici, perché  anche noi, insieme alla  famiglia di Maria Chindamo, chiediamo verità e giustizia.

All’indomani delle terribili dichiarazioni di un pentito di ‘ndrangheta sul destino di Maria, che sarebbe stata uccisa, triturata e data in pasto ai maiali, la figlia Federica Punturiero, in un’intervista a Chi l’ha visto, disse: “Ho immaginato la scena, per me è stato terribile. Noi abbiamo bisogno della verità, e ci appelliamo alla parte buona della Calabria”.

Noi di Tesoro Calabria rispondiamo all’appello di Federica, e insieme a tanti calabresi perbene, alle ore 11.00, saremo a Limbadi davanti ai cancelli dell’azienda agricola di famiglia, per gridare giustizia e verità  per Maria Chindamo, ma anche per la nostra terra, troppe volte piegata dalla violenza indiscriminata e vessata dagli interessi di ‘ndrangheta.

La ndrangheta è una montagna di merda!”.