Caso Gentile-Sia: pena ridotta a 12 anni per l’accusato

Tribunale, Giudice, inchiesta Genesi indagato Massimo Sepe Cancelliere Commissione Tributaria
Tribunale

Si è svolta oggi il secondo Processo d’Appello dell’omicidio Gentile. Il diciottenne che fu accoltellato dal suo coetaneo Nicholas Sia il 24 Ottobre 2015.

Inizialmente Sia, rappresentato dai legali Giancarlo Pittelli, Fabrizio Costarella e Giovanni Merante, era stato condannato a 17 anni di reclusione, successivamente a 16 in Appello. Oggi, la Corte D’Assise D’Appello di Catanzaro ha ridotto la pena a 12 anni, suscitando le reazioni dei parenti della vittima. L’udienza, infatti, si è conclusa con le urla e la disperazione di questi ultimi.

L’iter processuale si è svolto con il rito abbreviato. Pare che i giudici abbiano tenuto in considerazione l’attenuante della provocazione.