Coronavirus: a Visconte si canta l’Inno di Mameli per sentirsi uniti (VIDEO)

Nel piccolo borgo di Visconte flash mob sonoro, cantando l’Inno di Mameli per sentirsi uniti

PENTONE (CZ), 14 MAR 2020 dopo il grande successo del flash-mob di venerdì 13 marzo, che ha portato ad affacciarsi a finestre e balconi di tutta italia i cittadini costretti a restare a casa per arginare la pandemia da Coronavirus, oggi si è replicato. 

Anche nella piccola frazione Visconte nel comune di Pentone, in provincia di Catanzaro, si è cantato l’Inno di Mameli per sentirsi uniti difronte alla minaccia coronavirus.

Gli abitanti del piccolo borgo calabrese si sono messi a suonare e a cantare dalla loro finestra.

Il messaggio si era diffuso sui social e non solo con unico obiettivo: creare un flash mob musicale per sentirsi uniti a distanza, riscoprendosi ‘Fratelli d’Italia’.

L’Inno di Mameli infatti la canzone che tutti hanno cantato in queste ore sul balcone o dalla finestra. Su tanti balconi sono spuntati anche i tricolori.

A lanciare l’idea della ‘bandiera della speranza’ sono stati qualche giorno fa gli abitanti di Vo’, il piccolo paese veneto che per primo ha pagato il tributo con una vita spezzata dal Covid 19.

Una proposta che come spesso accade in questi casi, è diventata virale.