Covid, la foto dell’infermiere calabrese diventa virale

L'infermiere Gianfranco Gallo (fonte: pagina ufficiale Policlinico Sant'Orsola facebook)

«Mamma ti voglio bene» primeggia in primo piano la scritta sulla tuta anti contagio dell’infermiere del Policlinico del Sant’Orsola di Bologna.

La foto pubblicata su Facebook nella pagina dell’ospedale è per far capire quanto sia importante l’impegno di tutti gli operatori sanitari che in questa pandemia stanno svolgendo. L’infermiere in questione è Gianfranco Gallo originario di San Giovanni in Fiore e lontano dalla famiglia da tanti mesi proprio a causa del Covid e dell’emergenza della pandemia.

«Gianfranco, infermiere del Pronto Soccorso del Sant’Orsola saluta sua madre e la famiglia che è rimasta tutta in Calabria. Gianfranco è stato assunto in emergenza durante la prima ondata ed è stato poi stabilizzato durante la seconda ma di fatto da allora non è più potuto tornare a casa».

Con queste parole l’ospedale ha commentato l’immagine simbolo della pandemia che è stata poi condivisa anche dal presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

Bonaccini ha pubblicato la foto nel suo profilo Facebook elogiando il lavoro di chi è in prima linea anche sacrificando la vita privata. «Foto che arriva dal Policlinico Sant’Orsola di Bologna: l’infermiere Gianfranco saluta così la madre che abita in un’altra regione e non vede da mesi. A nome di tutta la comunità dell’Emilia-Romagna voglio ringraziare Gianfranco e tutti i sanitari che continuano ogni giorno a lavorare in prima linea contro il virus. Siamo con voi.»

Covid-19 in Calabria: + 300 nuovi casi rispetto a ieri