Notte dei Ricercatori 2022, spettacolo di Peppe Voltarelli presso l’UniCal di Rende

Beppe Voltarelli
Beppe Voltarelli

Stasera si concluderà la Notte dei Ricercatori 2022 presso la Università della Calabria a Rende e, come previsto e annunciato, sarà di scena il famoso cantautore e attore cosentino Peppe Voltarelli.

L’artista ha reso noto della sua presenza e dello spettacolo attraverso i suoi canali social anticipando le intenzioni del concerto che avrà luogo presso l’Anfiteatro di Piazza Vermicelli. Il musicista sarà con la sua band, a partire dalle 21, con “Le ragazze del paese accanto” e la “SonificAZIONE nella notte degli acchiappacervelli“.

Peppe Voltarelli: un menestrello moderno dalla grande ricercatezza dei testi

Peppe Voltarelli è un nome di prestigio nel panorama dello spettacolo italiano. Ha iniziato la sua attività con il famoso gruppo musicale Il Parto delle Nuvole Pesanti, ma dal 2006 ha iniziato la carriera di solista.

La nota band folk-rock sperimentale fu fondata dallo stesso Voltarelli nel 1990, scrivendo i testi e le musiche di brani famosi e identificativi del gruppo come “Raggia“; una sorta di tarantella punk in dialetto cosentino che delinea un po’ lo stile di scrittura delle liriche ironiche, ma fortemente critiche della società attuale. Potremmo definire Voltarelli un cantastorie moderno che però va alla ricerca delle radici della musica popolare. Ciò gli ha permesso di conquistare, non solo il pubblico, ma anche la critica. Infatti, l’artista si è aggiudicato la prestigiosa “Targa Tenco“.

Il poliedrico artista è anche autore di “Onda Calabra“: un brano che si ritrova nel film con Antonio AlbaneseQualunquemente“. Questa approprianzione non è stata molto gradita da Voltarelli poiché – secondo lui – ha snaturato le vere intenzioni della canzone.

Oltre a dedicarsi alla musica, Peppe Voltarelli è spesso sui palchi dei teatri, caratterizzando gli spettacoli come recital di teatro canzone. Rappresentazioni artistiche che hanno varcato i confini italiani, sbarcando all’estero – in Europa e anche oltreoceano -.

La nuova edizione della Notte dei Ricercatori 2022

L’Università della Calabria offrirà per tutta la giornata di oggi un tour scientifico che era prenotabile sul sito https://www.ssme.it/tematiche/missione-ricerca/ attraverso il quale si potevano scegliere varie attività ed esperimenti in cinque aree tematiche: Salute e Qualità della vita; Oceani e Mari puliti; S.O.S Clima; Città Green e Smart; Suolo e cibo sani.

Il rettore Nicola Leone dell’UniCal si è dimostrato felice per il ritorno della manifestazione anche nel 2022.

Inoltre, Leone si è dimostrato anche soddisfatto per l’interesse della Commissione Europea nei confronti dell’Università della Calabria che è stato uno dei pochi atenei a essere finanziato.

Uno degli obiettivi più importanti della Notte dei Ricercatori che quello di avvicinare i giovani studenti alla carriera accademica. Infatti, la parte centrale dell’iniziativa 2022 si svolgerà a contatto degli studenti delle scuole con attività dirette agli istituti scolastici.

Sarà tre volte Natale: oggi Beppe Voltarelli al Supercinema