Processo “Rinascita-Scott”: oggi il via all’udienza preliminare

Operazione
Operazione "Rinascita- Scott", Gratteri

Udienza preliminare a Roma contro i clan vibonesi. Si inizia alle ore 9,30 nell’aula bunker del penitenziario di Rebibbia

Oggi il via all’udienza preliminare dell’operazione antimafia della Dda di Catanzaro diretta dal Procuratore Capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, “Rinascita-Scott”. L’udienza preliminare si tiene oggi alle 9,30 a Roma, nell’aula bunker del penitenziario di Rebibbia.

452 gli imputati per i quali la Dda di Catanzaro ha richiesto il rinvio a giudizio. I capi di imputazione sono in totale 438. Sono ricompresi nei capi di imputazione dall’associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico all’associazione mafiosa, dall’omicidio al danneggiamento, dalla soppressione di cadavere al sequestro di persona, dall’estorsione all’usura. Dalla rapina all’abuso di ufficio, dalla detenzione e porto illegale di armi da fuoco all’intestazione fittizia di bene, sino al concorso in esterno in associazione mafiosa. Tutti i reati poi sono aggravati dalle modalità e dalle finalità mafiose. Le parti offese individuate dalla Procura distrettuale sono 224. Circa 600 invece gli avvocati impegnati nel collegio di difesa degli imputati.

Un appuntamento che rimarrà nella storia quello di oggi, come simbolo della lotta alla criminalità organizzata. L’importantissima inchiesta  Rinascita-Scott ha avuto un importantissimo impatto a livello nazionale e ha di fatto permesso di smantellare i locali della ‘ndrangheta legati al clan Mancuso.