Questura Catanzaro: violenza di genere e scuola

Polizia, violenza di genere
Polizia, violenza di genere

Poiché sono in aumento i maltrattamenti e i casi di violenza di genere, la Questura di Catanzaro, con un team guidato da una psicologa, funzionario amministrativo sociale del Ministero dell’Interno, e dall’Ufficio Minori della Divisione Polizia Anticrimine, organizza dei seminari per i docenti delle scuole.

Le motivazioni

“Il sensibile aumento registrato negli ultimi tempi di casi di violenza di genere, maltrattamenti in famiglia e violenza tra le persone in genere fa pensare che alla base vi siano delle relazioni sempre più “malate” che regolano i rapporti umani
Noi che osserviamo queste relazioni tutti i giorni riteniamo, anche in virtù degli studi effettuati in materia, che sia possibile ma soprattutto urgente intervenire fin dalla più tenera età affinché i bambini e i ragazzi possano allenare quelle capacità che regolano le relazioni con gli altri, che sono deputate a gestire le ansie e le paure affinché le stesse non si trasformino in violenze, a gestire lo stress e i conflitti.

Perciò crediamo che prima ancora di parlare di Educazione alla legalità bisogna, tutti i giorni, in classe, dove gli studenti trascorrono buona parte del loro tempo a relazionarsi con adulti e coetanei, che i docenti, in maniera interdisciplinare, intervengano per allenare le predette capacità.

A tal fine proponiamo agli Istituti che vogliano tentare questa esperienza di dedicare un pomeriggio ad un seminario per docenti, eventualmente se si ritiene allargato anche ai genitori, tenuto da personale della Polizia di Stato che tutti i giorni riceve nei propri uffici persone che denunciano problemi di violenza.”

Annamaria Gnisci