Catanzaro: incontro a palazzo De Nobili con gli esercenti di Lido

0
Catanzaro incontro esercenti quartiere Lido
Catanzaro incontro esercenti quartiere Lido

L’istituzione di un tavolo tecnico aperto alla partecipazione degli esercenti e dei rappresentanti delle associazioni sindacali e di categoria per fare chiarezza sugli adempimenti amministrativi e le imposizioni normative che regolano le attività dei locali e proporre eventuali soluzioni atte a garantire una più efficiente gestione dell’ordine pubblico. E’ questa la proposta dell’assessore alle attività economiche, Alessio Sculco, condivisa e recepita durante l’incontro tenutosi oggi a Palazzo de Nobili, alla presenza del sindaco Sergio Abramo, del presidente del Consiglio comunale, Marco Polimeni, e del dirigente del settore attività economiche, Antonino Ferraiolo. Alla riunione hanno partecipato il presidente di Confcommercio Catanzaro, Pietro Falbo, che ha garantito il suo fattivo contributo sul tema ribadendo una serie di proposte già avanzate nei mesi scorsi, e i titolari di alcuni locali di Lido, non solo quelli interessati dalle ordinanze di sospensione delle attività comminate nei giorni scorsi. Durante l’incontro si è preso atto del contenuto dei provvedimenti emessi sulla base di verbali redatti da ufficiali di polizia giudiziaria, su cui l’amministrazione comunale non può in alcun modo entrare nel merito. E’ stato ribadito, quindi, che l’operato di Palazzo de Nobili non è mai stato caratterizzato da una finalità esclusivamente repressiva, nella volontà di contemperare le esigenze degli operatori e dei cittadini con le disposizioni di legge in tema di sicurezza e ordine pubblico. L’assessore Sculco ha ribadito che il settore attività economiche resta, dunque, a disposizione degli esercenti per fornire il più ampio supporto e assistenza rispetto agli adempimenti loro richiesti. Stante la necessità di dare seguito alle indicazioni della Questura in tema di ordine e sicurezza pubblica, si è concordata l’opportunità di aprire al più presto il tavolo tecnico proposto, con l’auspicata partecipazione delle forze dell’ordine. Dall’incontro odierno è emerso all’unanimità l’obiettivo di favorire la più ampia conoscenza e sensibilizzazione a tutela delle attività commerciali e dell’incolumità pubblica nelle aree in cui, specialmente nelle ore serali e notturne, si registra una notevole concentrazione di giovani.  All’incontro erano presenti alcuni consiglieri comunali