Concorso Istruttori vigilanza Catanzaro, Mancuso: “Amministrazione valuti estensione termini bando”

Catanzaro
comune di Catanzaro

“L’amministrazione comunale sta ben proseguendo la programmazione mirata ad implementare il personale dell’ente e ha, nei giorni scorsi, pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di venti istruttori di vigilanza. Un altro tassello importante che consentirà l’assunzione di nuove figure professionali in un settore, come quello inerente la Polizia locale, che necessita da tempo di energie per poter garantire servizi più completi ed efficienti” È quanto afferma il consigliere comunale di Catanzaro, Rosario Mancuso (Catanzaro con Abramo).

“Pur apprezzando gli sforzi profusi per garantire l’espletamento delle procedure concorsuali in un periodo segnato dalle restrizioni dell’emergenza covid, – prosegue Mancuso – ritengo che debba essere assicurata la più ampia partecipazione possibile alle selezioni, sempre nel rispetto dei criteri fissati per legge. Tra i requisiti indicati nel bando, vi è l’obbligo di essere in possesso, entro la scadenza del termine, della patente A, titolo che abilita alla guida di tutti i tipi di motocicli e per il cui conseguimento esistono anche dei limiti di età”.

“Questo requisito, di fatto, – afferma ancora Mancuso – esclude una platea ampissima dalla possibilità di accedere al concorso, considerando anche la difficoltà di rispettare, entro i 30 giorni dalla pubblicazione del bando, i tempi necessari per l’acquisizione di una patente a cavallo delle festività natalizie e con l’emergenza sanitaria in corso”.

“Interpretando i bisogni di tanti cittadini, – conclude il consigliere comunale di Catanzaro – auspico che l’amministrazione, nello specifico il settore personale, possa quanto meno estendere i termini per la presentazione delle domande in modo congruo, così da garantire equità e parità di trattamento per la partecipazione al concorso”.