Soverato: un mercato per tutte le tasche

Soverato
Mercato

Per conoscere la realtà di un territorio, bisogna viverla da vicino.

Un modo singolare e allo stesso tempo interessante, è passeggiare nel mercato.

Anche Soverato ha il suo, e l’ appuntamento, come di consueto, si rinnova ogni venerdì mattina.

Di buona lena, ambulanti muniti di cappello e guanti per difendersi dal freddo, si ritrovano, sempre sorridenti, a vendere i propri prodotti.

Si spazia dalla frutta alla verdura, dagli insaccati al pesce.

Ogni acquirente ha il suo venditore di fiducia, e prima ancora di scegliere i prodotti, ci si rivolge spesso all’amico dell’amico.

Molti venditori, per “giocare” e farsi sentire, fanno a gara a chi strilla di più, lo fanno anche per attirare un maggior numero di potenziali clienti.

Soverato, essendo una cittadina sul mare, predilige il pesce, il baccalà è sempre molto gettonato, come lo stoccafisso.

Diversi compratori non sanno che per baccalà si intende il tipo di conservazione del pesce, sotto sale. Quindi il baccalà può essere ad esempio di cernia, oppure troviamo il baccalà di merluzzo.

Per poterlo cucinare occorre lasciarlo in ammollo per qualche giorno, sempre in base allo spessore della pinna. Più sarà spessa e più tempo occorrerà per depurarla dal sale.

Ma i calabresi si sa, amano anche la carne, e i salumi al mercato non mancano mai.

La salsiccia fresca è protagonista. In questo periodo è facile gustarla sulle nostre tavole, ma assaggiarne una di buona qualità non è semplice.

Poi troviamo i formaggi, di varie forme e misure.

Passeggiare lungo le vie del mercato mette di buon umore, specialmente durante una bella giornata di sole.

Si incontrano persone tanto diverse, accomunate dal piacere di guardarsi intorno e all’occorrenza comperare quello che serve.

La bellezza della Calabria è proprio l’accoglienza, ovunque ci si trova, c’è sempre atmosfera di casa.

Davide Oliverio