Luca Carboni apre il Festival d’Autunno (SERVIZIO TV)

Grande successo di pubblico per il concerto di Luca Carboni che, ieri sera, al Teatro Politeama di Catanzaro, ha inaugurato la stagione dei grandi concerti del Festival d’Autunno.

Carboni ha chiuso proprio a Catanzaro il suo tour “Sputnik” che ha sbalordito gli spettatori per la capacità di alternare la carica e l’energia dell’elettronica con momenti più acustici e intimi.

Ieri sera Carboni ha intrattenuto il pubblico catanzarese e non solo con due ore di musica pop: un live sorprendente con uno show colorato, fatto di luci e laser, fotografie della carriera del bolognese doc, che ha segnato la  storia della musica italiana degli ultimi trent’anni.

Protagonisti del palco Carboni e la sua band con Antonello Giorgi alla batteria, Ignazio Orlando al basso, Mauro Patelli e Antonello D’Urso alle chitarre, Fulvio Ferrari Biguzzi alle tastiere.

In scaletta i brani dell’ultimo lavoro, “Sputnik”, che dà il titolo al tour ma anche pezzi del precedente disco “Pop-Up” come “Luca lo stesso” e “Bologna è una regola”, fino ad arrivare ai più grandi successi della sua carriera come “Mare mare”, “Farfallina”, “Ci stiamo sbagliando ragazzi”, “Silvia lo sai”.