Onde road il film sulle radio libere approda a Catanzaro

Luigi Mussari e Ivan Falsetta

Arriva anche a Catanzaro “Onde Road” il film del regista calabrese Massimo Ivan Falsetta.

Dopo una serie di riconoscimenti ottenuti nei cinema di tutta Italia, oltre che all’estero, l’opera di Falsetta sarà proiettata in prima mercoledì sera, 6 aprile, alle ore 20.00 al Nuovo Supercinema di Catanzaro, per una serata evento, con la presenza del duo Battaglia & Miseferi.

Nato come documentario, solo in un secondo tempo il regista decide di farne un film: un docu-film per l’esattezza. Si tratta di un viaggio lungo la nostra penisola, alla scoperta degli inizi delle radio libere.

Protagonista è lo storico conduttore di Radio Montecarlo, Awanagana, che con un atto terroristico ma romantico blocca tutte le frequenze delle radio moderne.

Una fantomatica speaker, interpretata da Francesca Zavettieri, nascosta chissà dove in Calabria, inonda l’etere con trasmissioni di repertorio nazionali degli anni Settanta e Ottanta.

Federico l’Olandese Volante, capo della censura futuribile, non può tollerare un simile affronto e invia l’agente Barbara Bi – Barbara Cambrea – a setacciare la Calabria alla ricerca della speaker: il suo viaggio è quello di Onde Road, in cui capiterà di tutto e ascolteremo di tutto, con contenuti rigorosamente originali, tra balli, risate, incontri ravvicinati con alieni – come Fabrice Quagliotti dei Rockets -, con un finale che arriva, nientemeno, a New York.

Da evidenziare le collaborazioni importanti che il film può vantare: oltre ad Awanagana, Francesca Cambrea e Fabrice Quagliotti dei Rockets, anche Federico l’Olandese Volante, il duo Battaglia & Miseferi, Paolo Pasquali e Francesca Zavettieri.

Ma non mancheranno, i protagonisti dell’emittenza locale, come Luigi Mussari (all’epoca Mister Young), Frank Teti, Ennio Spina, Pietro Falbo, Gianfranco Falsetta, Giovanni Mancuso, Franco Luppino, Luciano Santillo, Maurizio Cristofalo, Nino Mirante Marini, Massimo Amato, Alberto Barbuto.