Catanzaro: eventi radiologia 8/9 giugno Hotel Perla del Porto

0
giornate radiologiche calabresi
giornate radiologiche calabresi

Il 9 giugno, presso la sala convegni dell’Hotel Perla del Porto a Catanzaro Lido, si svolgeranno le Giornate Radiologiche Calabresi 2018: il consueto raduno annuale del Gruppo Regionale della Società Italiana di Radiologia Medica ed Interventistica (SIRM) coordinato dal Presidente del Gruppo Regionale Calabria, Dott. Sergio Vero.

Questa edizione dell’ormai pluriennale Congresso, il cui Responsabile Scientifico è il Prof. Domenico Laganà, Direttore della Scuola di Specializzazione in Radiodiagnostica dell’UNICZ, avrà come tema “Le Urgenze in Radiologia” ed ha avuto il Patrocinio della Società di Radiologia Medica ed Interventistica, della Regione Calabria, dell’Università Magna Grecia di Catanzaro, dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Mater Domini di Catanzaro e dell’Ordine dei Medici Chirurghi di Catanzaro.

Gli argomenti trattati rivestono una significativa importanza e sono estremamente attuali dal momento che le prestazioni radiologiche in urgenza, rappresentano il più vasto campo di attività di tutta la diagnostica per immagini, con 110 mln di indagini effettuate annualmente in Italia.

L’obiettivo del congresso sarà quindi di fornire conoscenze specifiche ed approfondite sull’attuale stato dell’arte della Radiologia in Emergenza-Urgenza sia traumatica che non traumatica, con implicazioni, oltre che diagnostiche, anche di tipo organizzativo-gestionale e di responsabilità professionale per il medico radiologo.

Il congresso si articolerà su diverse sessioni: una sessione mattutina di letture su vari temi delle “URGENZE in Radiologia” dalla gestione alla diagnostica e terapia radiologica con evidenti risvolti di responsabilità professionale, affidata ad esperti ed eminenti esponenti della Società Scientifica di Radiologia Italiana (SIRM) tra i quali il Presidente Nazionale ed il Presidente Nazionale Eletto; una Tavola Rotonda pomeridiana sul processo diagnostico delle “Urgenze Traumatiche Addominali” nonché su l’iter diagnostico del “Dolore toracico acuto” a cura di relatori calabresi appartenenti a tutte le realtà radiologiche della nostra Regione.

A sottolineare la sempre maggiore visibilità che la SIRM vuole offrire ai giovani Medici Radiologi, in apertura del Congresso è prevista una sessione di comunicazioni libere. Al congresso, sono stati attribuiti dalla Commissione Nazionale AGENAS 8 crediti formativi ECM.

Quest’anno inoltre, il già ricco programma delle Giornate Radiologiche Calabresi, sarà ulteriormente impreziosito da un evento di caratura Nazionale, organizzato per la prima volta in Italia e proprio nella nostra regione. Il pomeriggio dell’8 giugno infatti, sempre presso la sala convegni dell’Hotel Perla del Porto a Catanzaro Lido, si terrà un evento multidisciplinare, un “Preemetting delle Giornate Radiologiche Calabresi”, dal titolo “Multidisciplinarietà ed innovazione tecnologica nella risposta terapeutica in oncologia”, il cui Coordinamento Scientifico è affidato al Dott. Sergio Vero (SIRM) ed al Prof. Giuseppe L. Cascini, Professore Associato di Diagnostica per Immagini e Radioterapia dell’UNICZ che vedrà confrontarsi Medici Radiologici e gli altri professionisti dell’Area Radiologica.

A questo importante incontro congiunto, sono in programma relazioni dei Rappresentanti Nazionali delle diverse Società ed Associazioni Scientifiche dell’Area Radiologica:
– SIRM Società Italiana di Radiologica Medica ed Interventistica
– AIMN Associazione Italiana di Medina Nucleare ed Imaging Molecolare
– AIRO Associazione Italiana di Radioterapia e Oncologia Clinica
– AIFM Associazione Italiana di Fisica Medica
– AINR Associazione Italiana di Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica
Alle relazioni seguirà una Tavola Rotonda Multidisciplinare che avrà per titolo:

“Dall’appropriatezza all’HTA: come un percorso comune dell’area radiologica può migliorare la performance clinica”, il tutto a sottolineare la necessità di confronto e cooperazione tra le diverse figure professionali appartenenti all’area radiologica, ciascuna secondo le proprie specifiche competenze, ma tutte con il comune ed imprescindibile obiettivo di tracciare un percorso comune e condiviso nell’interesse e nella salvaguardia del paziente.

All’incontro sono stati attribuiti dalla Commissione Nazionale AGENAS 6 crediti formativi ECM.