Prelievo multiorgani al Policlinico universitario di Catanzaro

Ospedale
Ospedale

CATANZARO, 17 MARZO 2019 – Eseguito la notte di venerdì 15 intervento di prelievo di organi per trapianto presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria “Mater Domini”.

Eseguita una donazione d’organi presso il Reparto di Rianimazione e Terapia Intensiva dell’Azienda Ospedaliero Universitaria “Mater Domini” di Catanzaro, procedura complessa che ha coinvolto tra giovedì e venerdì, in collaborazione con il Centro Regionale per i Trapianti, molti professionisti di più Unità Operative, tra cui, oltre agli Anestesisti Rianimatori i medici della Direzione Sanitaria, delle Cliniche Neurologica, Chirurgica, Oculistica, Urologica, tutto il personale della Sala Operatoria e dei Laboratori Analisi.

Nello specifico, un paziente di 62 anni di Potenza è stato trasferito presso l’U.O.C. di Anestesia e Rianimazione del Policlinico da una Rianimazione della Basilicata per essere sottoposto ad ECMO a causa di una grave forma di insufficienza respiratoria. Purtroppo, è stata riscontrata una emorragia cerebrale intrattabile che ha condotto rapidamente il paziente a morte cerebrale. Grazie all’assenso dei familiari, è stato avviato l’iter per la donazione d’organi e tessuti. Sono state così attivate le procedure di prelievo d’organo con le diverse equipe chirurgiche a lavoro. Il paziente ha donato cornee e reni.

«Ringrazio tutti i professionisti dell’ospedale per la grande collaborazione e per aver lavorato con totale dedizione – commenta la direzione- ininterrottamente giorno e notte, per raggiungere questo importante risultato che ha permesso di salvare delle vite e che ha contribuito a scrivere questa pagina di buona sanità in Calabria. Tutte le operazioni di prelievo e allocazione degli organi sono state coordinate dal Centro regionale trapianti Un pensiero speciale e un abbraccio alla famiglia del paziente, per la straordinaria generosità dimostrata in un momento di profondo dolore».

Il trapianto dei reni è avvenuto presso l’azienda ospedaliera Annunziata di Cosenza