Vaccini: contro o a favore?

vaccino anti Covid
vaccino (foto Ansa)

Come ogni anno nel periodo autunnale si discute sull’utilità dei vaccini.
Vaccini si o vaccini no?
La bagarre è aperta, eppure questa invenzione è stata rivoluzionaria e ha cambiato il mondo intero. Ma c’è sempre chi ancora non crede alla loro efficacia, anzi pensa persino causino effetti indesiderati e non solo. Purtroppo, molto spesso si parla di questo argomento così delicato senza una adeguata conoscenza a riguardo.

Il vaccino Antinfluenzale

Quest’anno ci sono stati dei ritardi, ma siamo ancora in tempo per farci somministrare il vaccino contro l’ influenza stagionale.
In farmacia è difficile reperirlo, bisogna contattare il medico di famiglia e valutare insieme se è il caso di sottoporsi alla vaccinazione. Sicuramente è indicato per gli over 60, la somministrazione è consigliata anche per chi soffre di patologie croniche.

Il vaccino Anti Pneumococco

Molti non sanno che gli ultrasessantacinquenni possono sottoporsi a questo vaccino gratuitamente. Il farmaco previene diverse patologie. Poi va iniettato una volta soltanto nella vita e il tutto può avvenire anche in due soluzioni.

Posso ricevere i due vaccini contemporaneamente?

Questi vaccini possono essere somministrati contemporaneamente. Vi è anche la possibilità di sottoporsi in successione, ad esempio a distanza di una settimana l’uno dall’altro.

Vaccino Anti Covid

I vaccini contro il Covid sono pronti, occorre a giorni l’ approvazione da parte dell’ autorità competenti, per l’ Europa l’organizzazione preposta è l’Ema. Così potrà partire anche il Italia una campagna di vaccinazione importante, per uscire fuori da questa storia, che ci ha rilegati in casa per troppo tempo.