Chiuso il reparto di ortopedia a Locri. Il sindaco: “Non fatevi male”

0
Ospedale di Locri-min
Ospedale di Locri-min

REGGIO CALABRIA, 12 AGO 2018 – Ennesimo caso di malasanità nel Sud Italia. Nell’ospedale di Locri è stato chiuso il reparto di ortopedia per mancanza di medici che garantiscano i turni.

Sulla vicenda il sindaco, Giovanni Calabrese, scrive sui social: “Avviso importante ai poveri e disgraziati cittadini e ai malcapitati turisti. Sos chiuso reparto di ortopedia. Evitate fratture! Siete tutti invitati a muovervi con enorme prudenza al fine di prevenire fratture di arti o altre patologie che necessitino di cure ortopediche che non potranno essere erogate presso il nostro presidio ospedaliero.”

E’ stato con queste parole che il sindaco della città ha manifestato il suo dissenso.

“La situazione è davvero seria – lamenta Calabrese – ogni giorno mi tocca raccogliere la preoccupazione di medici e personale sanitario costretti nell’impossibilità di fornire risposte adeguate all’utenza. Quello che davvero dispiace è l’indifferenza della politica”.

Nel reparto era ricoverata solo una paziente che è stata trasferita nell’ospedale di Polistena, sempre in provincia di Reggio Calabria.

In campo anche i sindacati, in particolare il segretario provinciale della UilNicola Simone, che annuncia “Siamo pronti a denunciare alla Procura e al prefetto quella che potrebbe essere una interruzione di pubblico servizio”.