US CATANZARO: ENNESIMA OCCASIONE PERSA 2-2 A VITERBO

Us Catanzaro
Catanzaro Calcio 640x427

VITERBESE-CATANZARO  2-2 33 Fischnaller 68’ D’Ursi 75’Polidori (R) 92’ Atanasov

Viterbese (3-5-2): Valentini; Sparandeo, Atanasov, Rinaldi; De Giorgi (77’Molinaro), Tsonev (46’Cenciarelli), Damiani (66’Zerbin), Palermo, Mignanelli; Vandeputte (68’Luppi), Polidori. A disposizione: Thiam, Bertolini, Del Prete, Milillo, Coppola, Artioli, Serramisco, Pacilli,. All. Antonio Calabro

Catanzaro (3-4-3): Furlan; Signorini, Riggio, Celiento; Nicoletti, De Risio, Maita, Casoli; D’Ursi (77’ Figliomeni), Bianchimano (66’Eklu), Fischnaller (84’Statella). A disposizione: Elezaj, Mittica, Nikolopoulos, Pambianchi, Lame, Favalli, Iuliano, Posocco. All. Gaetano Auteri

Arbitro: Santoro di Messina

Ammoniti: D’Ursi Furlan

Espulsi: Rinaldi Maita e Signorini

Al Rocchi di Viterbo si affrontano per la giornata  n.35 di campionato la squadra locale e il Catanzaro.

Finisce con un pari per 2-2 con i padroni di casa che raggiungono i giallorossi in vantaggio per 2-0 a tempo scaduto.

Non è stata una bella partita quella delle aquile che hanno sofferto parecchio, ma che nonostante tutto erano riusciti a portarsi avanti di due gol, sfiorando per un paio di volte prima il 3-0 poi il 3-1.

Auteri schiera Nicoletti al posto di Favalli, Signorini gioca come terzo di sinistra della difesa e in avanti ha le scelte obbligate con Bianchimano, D’Ursi e Fischnaller.

Il primo tempo er mezzora è di una noia mortale con l Viterbese che si lascia preferire specie nel primo quarto d’ora ma senza creare eccessivi grattacapi alla difesa ospite, mentre i giallorossi neanche arrivano dalle parti del portiere Valentini

Al minuto 33 Fischnaller sfrutta con un tiro alla Pirlo una punizione dal limite mandando la palla all’incorcio dei pali del portiere di casa.

La partita si incattivisce e Rinaldi viene colto di nuovo in fallo dall’arbitro Santoro che dopo averlo ammonito in precedenza lo espello per fallo su Bianchimano.

Nel finale di tempo D’Ursi sempre da fuori ma il tiro viene deviato da Valentini sul palo.

Il secondo tempo inizia con un Viterbese benchè in inferiorità numerica molto propositiva ma pericoli per  Furlan  vengono solo da mischie in area e su una delle quali Palermo tira fuori.

Maita riesce nell’impresa di farsi ammonire due volte nel giro di pochi minuti e viene espulso facendo ritornare le squadre in parità numerica.

Ma da questa espulsione trova nuova verve e raddoppia con D’Ursi dopo azione insistita in area viterbese e con Fischnaller che offre un assist al bacio all’ attaccante giallorosso che non può sbagliare.

Il Catanzaro gioca 5 minuti da Catanzaro e sfiora il gol con FIschnaller il cui tiro viene parato con difficoltà dal portiere gialloblu e sempre con il 21 giallorosso su cui Valentini salva e con D’Ursi che sulla ribattuta del portiere tira alto.

Sembra tutto finito ma il nuovo entrato Zerbin fa uno slalom in area su cui Nicoletti e Signorini commettono fallo.

Signorini già ammonio viene espulso e Polidori trasforma il rigore nonostante Furlan abbia intuito.

Auteri cambia prima D’Ursi con Figliomeni per ristabilire la difesa e po Fischnaller con Statella.

Col Catanzaro in 9 la squadra laziale attacca a pieno organico, ma sono igiallorossi a sfiorare il 3 a 1 prima con Statella il cui tiro viene respinto con difficoltà da Valentini con Casoli che non arriva a ribattere in rete, poi al minuto 90 con Eklu su cui Valentini compie un miracolo.

Sembra finita nonostante i sei minuti d recupero, ma al minuto 92 Casoli sbaglia un pallone sanguinoso a centrocampo raccolta da Sparandeo il cui cross viene deviato in rete da Atanasov nell’unica occasione in cui la difesa giallorossa si è lasciata anticipare.

Finisce con un pareggio che lascia l’amaro in bocca agli uomini di Auteri che così come domenica scorsa e in altre partite in questo  scorcio di campionato hanno buttato una grande occasione per portare a casa i tre punti.

Francesco CAPICOTTO