Us Catanzaro: è l’ora della verità

us Catanzaro
Us Catanzaro, Catanzaro Calcio (foto di Romana Monteverde)

Mercoledì 22 Maggio 2019 alle ore 17,00 al Ceravolo si svolgerà il ritorno del primo round del girone nazionale dei play-off di serie C  tra Catanzaro e Feralpi Salò.

Domenica sono stati i lombardi a vincere con il minimo scarto grazie ad una prestazione fisica,tattica e tecnica ottima che ha reso innocuo il gioco delle aquile apparso senza sbocchi.

Un gol del trentenne tarantino Pasquale Maiorino su calcio di punizione ha deciso la contesa e ora per i giallorossi è d’obbligo la vittoria.

Sarà un incontro duro per le aquile in quanto la squadra di Damiano Zenoni in queste due partite di play-off prima col Ravenna e domenica col Catanzaro in difesa ha rischiato nulla, mentre in fase di ripartenza è molto pungente per non dire che è molto pericoloso sui calci piazzati.

Essendo una squadra molto esperta, la Feralpi farà di tutto per contenere l’eventuale furia agonistica della squadra di Auteri che a Salò non si è vista per niente.

In campionato la squadra lombarda in trasferta ha ottenuto bene 9 vittorie e quindi questo la dice lunga sulla difficoltà dell’incontro.

Auteri stavolta non ha attenuanti e quindi dovrà schierare la migliore formazione possibile visto che in sala stampa di fine partita ha detto che Kanoutè e D’Ursi  non sono stati schierati per evitare di rischiarli.

Ora quindi è il momento della verità che è disponibile che giochi e dia tutto in campo  per ricompensare anche quelle 1500 persone che domenica hanno incitato le aquile a Salò sobbarcandosi una trasferta niente male.

Come disse a fine mondiale 2014 Daniele De Rossi, dopo la sconfitta con l’Urugauy che costò l’eliminazione agli azzurri: non abbiamo bisogno di figurine, ma di uomini veri.

Quindi chi è disponibile giochi e dia il 110 per cento e non faccia come domenica quando qualcuno in campo ha avuto paura delle entrate degli avversari salvaguardandosi le gambe, perché  il pubblico giallorosso merita rispetto da parte di tutto lo staff giallorosso a partire anche dal Presidente che ha consentito di far disputare questa partita in un orario infelice e cioè alle 17,00 quando la gente comune lavora e soprattutto ben sapendo l’ubicazione del Ceravolo con traffico che andrà in tilt e macchine parcheggiate male col rischio anche della multa- beffa.

Da valutare le condizioni di Bianchimano e Favalli (per quest’ ultimo sarà dura essere della partita), oltre che dei soliti noti che evitiamo di nominare.

Arbitrerà Amabile di Vicenza con cui le aquile quest’anno hanno vinto si a Reggio Calabria sia a Cava de’ Tirreni.

FRANCESCO CAPICOTTO