Us Catanzaro irriconoscibile a Francavilla sconfitto per 4-0

Us Catanzaro
Virtus Francavilla Us Catanzaro

VIRTUS FRANCAVILLA- CATANZARO 4-0 23’autorete di Martinelli 37’ Di Cosmo, 60’ Perez (rig), 62Perez

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2) : Poluzzi; Delvino, Marino, Caporale (66’ Tiritiello); Albertini, Di Cosmo (81’Nunzella), Zenuni (74  Mastropietro), Risolo (66’Castorani),Gallo; Vazquez, Perez.(74 Marozzi) . A disp.: Costa, Pambianchi,, Sparandeo, Setola, Baclet, , Ekuban. All.: B. Trocini

CATANZARO (3-4-1-2) : Bleve; Celiento, Atanasov, Martinelli; Statella (77’Casoli), Corapi (67’Iuliano), Urso, Contessa; Carlini (67’Giannone); Di Piazza (77’Bayeye) Bianchimano.A disposizione: Mittica, Nicoletti, Riggio, Novello, De Risio, Casoli, Pinna, Quaranta, Bayeye All. Auteri.

Per la Ventisettesima giornata, allo stadio Giovanni Paolo II di Francavilla Fontana, si sono scontrate la locale compagine Virtus Francavilla e il Catanzaro e per le aquile si è trattata di una brutta battuta di arresto e il 4-0 finale per i padroni di casa non dice tutto sulla reale differenza fra le due squadre con la Virtus a dominare ed arrivare sempre prima sulla palla  e i giallorossi li a guardare quasi come capitate per caso.

Auteri mette in campo la seguente formazione Bleve in porta, Celiento, Atanasov e Martinelli in difesa Statella e Contessa sugli esterni Vorapi e Urso a centrocampo Carlini dietro le punte Bianchimano e Di Piazza.

Invece Trocini schiera il suo 3-5-2 con Poluzzi in porta, Delvino, Caporale e Marino in difesa, Albertini, Di Cosmo, Zenuni, L’ex Risolo e  Gallo,  il duo Perez e l’argentino Vazquez come punte.

Si capisce sin da subito che il Catanzaro soffrirà: Corapi è fuori dal gioco, Carlini è aggredito sistematicamente e quindi la Virtus domina e la difesa giallorossa è costretta agli straordinari.

Dopo 7 minuti un tiro di Perez viene deviato e per poco non arriva l’autogol, poi è il gemllo Vazquez di testa a sfiorare il paolo alla destra di Bleve poi  è Celiento a salvare sull’ennesima incursione dei padroni di casa e al minuto 24 arriva il gol che ormai era nell’aria, Vazquez si libera sulla destra e mette un cross in area che Bleve schiaffeggia sulle gambe di Martinelli che insacca nella propria rete.

Al minuto 37 arriva pure il raddoppio con Di Cosmo lesto ad approfittare di una corte respinta per batter Bleve.

Nel primo tempo, per i giallorossi, al di la di una fuga di Di Piazza sprecata malamente e un tiro dI Bianchimano nulla.

Nel secondo tempo ci si aspetta la reazione degli uomini in maglia rossa e invece ancora peggio del primo tempo prigionieri degli avversari che corrono come dannati, pressano e chiudono tutte le linee di passaggio.

Arriva naturale al quarto d’ora il 3-0 su calcio di rigore trasformato da Perez per un fallo di Atanasov su Delvino.

Lo stesso Perez due minuti dopo mette a segno con facilità il 4-0 di testa tutto solo.

Da quel momento cambi in entrambi gli schieramenti con i padroni di casa più vicini al quinto gol rispetto agli ospiti nel fare il gol della bandiera.

Quindi brutta sconfitta per Corapi e soci con il solo Bleve a salvarsi dal grigiore generale espresso per i novanta minuti dai giallorossi.

Il Catanzaro rimane sesto a 42 punti e mercoledì è atteso dal derby con la capolista Reggina.