US. CATANZARO: TERZA VITTORIA CONSECUTIVA 3-0 AL TARANTO

catanzaro taranto

CATANZARO-TARANTO 3-0 34′Cianci 36’ Vandeputte 80’ rigore di Vazquez

Catanzaro: Branduani, Scognamillo, Fazio, Martinelli (62’ De Santis), Rolando, Verna, Welbeck, Carlin (66’ Porcino), Vandeputte (86’ Cinelli), Cianci (46’ Vazquez), Bombagi (86’ Curiale) .A disposizione: Romagnoli, Tentardini, De Santis, Curiale, Monterisi, Ortisi, Risolo, Bearzotti, Gatti. Allenatore: Calabro

Taranto: Chiorra, Riccardi, Zullo, Bennassi. Ferrara (90’ De Maria), Labriola (60’ Santarpia). Marsili, Civilieri (60’ Bellocq), Pacilli (73’ Mastromonaco), Saraniti, Giovinco (81’ Ghisleni). A disposizione. Antonino, Loliva, Tomassini, De Maria, Granata, Cannavaro, Italeng Allenatore: Laterza

Arbitro: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia

Al Ceravolo sfida tra Catanzaro e Taranto seconda e terza forza del campionato prima di questa partita per la giornata n.9 del campionato di serie C Girone C.

Calabro manda in campo la squadra che ha vinto domenica scorsa contro la Paganese.

Nel Taranto gli ex Giovinco e Riccardi.

Il Catanzaro parte forte, Vandeputte sfonda sulla sinistra come vuole e il Taranto non riesce ad uscire dalla propria metà campo e su tiro di Bombagi respinto da Chorra, Cianci spinge in rete ma per l’assistente di linea è fuorigioco.

Per quindici minuti non c’è partita, ma pian piano il Taranto riesce a venir fuori, con Martinelli che soffre in difesa contro Giovinco.

Nel miglior momento del Taranto, che reclama anche un rigore per intervento scomposto di Martinelli in area con la palla che forse colpisce un braccio, il Catanzaro passa Vandeputte tira da fuori con Chiorra che non trattiene, Bombagi si fa ribattere la ribattuta da un difensore, ma Cianci ribadisce in gol: stavolta è tutto buono, siamo al minuto 34.

Passano due minuti e il Catanzaro parte in contropiede con Vandeputte, per distacco il migliore in campo, che son un gran tiro da fuori batte il portiere degli jonici.

Saraniti avrebbe la palla al minuto 47 per riaprire la partita ma Branduani si oppone.

Il secondo tempo inizia con Vazquez al posto di Cianci e con il Catanzaro in pieno controllo, anche se il Taranto spinge e si procura un bel po’ di calci d’angolo e un paio di palle gol con Saraniti prima e Giovinco dopo sfiorano il gol, però anche le aquile sfiorano il 3-0 con Bombagi che colpisce la traversa e con Vazquez che da pochi passi non riesce a ribadire in rete.

Al minuto 35 le aquile trovano il terzo gol, Vazquez si procura un rigore che batte e realizza per il 3-0 finale. Dunque una partita vinta abbastanza nettamente dagli uomini di Calabro che hanno dominato tatticamente tutti i 90 minuti contro una squadra arcigna che specie in difesa, che finora aveva subito solo 3 gol, ha avuto tanti passaggi a vuoto