Pugilato: Gualtieri vola a Malta per combattere ancora

Antonio Gualtieri-min
Antonio Gualtieri

CATANZARO, 5 NOV 2018 – Chi pensa che a trent’anni suonati si è ormai vecchi per praticare sport in maniera agonistica, chiaramente si sbaglia. Stiamo parlando del pugile Antonio Gualtieri, classe 1983, cresciuto nel cuore del quartiere Santa Maria.

Un ragazzo vivace, maturato grazie con la passione per lo sport.

Dopo i suoi tanti successi nel mondo della kickboxing, sceglie di coronare il suo sogno nel pugilato. Uno sport nobile, fatto di pugni, e rispetto, dentro e fuori dal ring.

Da qualche tempo professionista, lavora senza sosta per preparare il suo nuovo incontro che si svolgerà, domenica 8 Dicembre.

Volerà a Malta, per mantenere alta la sua fama.

Assetato di vittorie, “il Brasiliano”, come lo chiamano gli amici e i tifosi, è pronto per il suo prossimo match.

La tensione è a mille, ricordiamo che di recente proprio a Malta ha vinto il suo ultimo incontro per ko.

È stata una bella prova, ma il passato è archiviato, Antonio sicuramente non vuole vivere di ricordi.

Ci riprova, più aggressivo di prima, con lo stesso impegno e tanta voglia di fare bene.

Il suo avversario Ignazio The Rock di Bella non è da sottovalutare, ma Antonio è un atleta esperto, e sicuramente si approccerà alla gara nella maniera corretta.

Ogni sfidante è degno di rispetto, perché preparare incontri di questo tipo non è una passeggiata.

L’ alimentazione deve essere controllata,come lo stile di vita, sano ed equilibrato.

L’imperativo naturalmente è vincere.

La categoria nella quale gareggerà è quella dei Superwelter.

Purtroppo in sport di questo tipo, non è pagati bene come avviene nel mondo del calcio, e diversi sponsor contribuiscono a finanziare il campione nostrano.

Gli amici e appassionati tiferanno per il Brasiliano dalla Calabria.

L’attesa aumenterà l’ emozione, non resta che attendere il giorno dell’Immacolata, per scoprire come andrà a finire il suo prossimo incontro.

Davide Oliverio