Vito Bordino: «Costruiamo assieme la Città del futuro»

Vito Bordino
Vito Bordino

“Abbiamo costituito nei giorni scorsi su facebook il gruppo pubblico “Costruiamo assieme la Città del futuro” ed ha già in pochissimi giorni oltre 100 adesioni”. Queste le parole di Vito Bordino Amministratore del Gruppo ‘Costruiamo assieme la Città del futuro’.

Il gruppo è apolitico e aperto, – dichiara Bordino – indipendentemente delle ideologie politiche di ognuno. Si rivolge infatti a singoli cittadini, ad operatori politici e sociali al di là delle proprie visioni e idee politiche ma accomunati da un unico desiderio che è quello di elaborare assieme un progetto per la nostra Città che sia degno del suo ruolo di Capoluogo, della sua storia migliore, della sua cultura”.

Un gruppo di persone – prosegue Bordino – che si occupi essenzialmente di consegnare ai cittadini, col dopo Abramo, una Città più vivibile e amabile, surclassando vecchie e stantie logiche, oltre che  di arrivismo personale o di privilegio del particolare ma con l’unico obbiettivo di perseguire l’interesse generale dei catanzaresi e, perché no, dei calabresi”.

Il gruppo, per ora solo in rete (facebook), – dichiara ancora – si prefigge di costituirsi in movimento socio politico ma ‘apolitico’ nel senso di specifiche militanze, appartenenze e ideologie pur nel rispetto assoluto delle idee di ognuno. Il movimento quindi potrà essere presente con le proprie idee, con proposte, con un progetto/programma alle elezioni comunali di Catanzaro, ovviamente con chi vorrà dare liberamente la propria adesione a un impegno diretto e vorrà dare il proprio contributo da protagonista a un cambiamento serio”.

Vorremo rassegnare – afferma Bordino – i nostri pensieri ed esprimere le nostre idee sull’identikit del Sindaco che avrà il compito di proiettare Catanzaro a ruoli molto più incisivi di crescita e sviluppo”. 

Assumeremo in seguito iniziative di incontro – specifica Bordino -, oltre al costante contatto in rete, sia per confrontarci liberamente su tante tematiche, su tanti problemi, antichi e nuovi,  e sia per far crescere una nuova e rinvigorita classe dirigente. Non ci sottrarremo al confronto con altre formazioni, movimenti e associazioni accomunate da analoghi obbiettivi, non ultimo quello di corrispondere a una Città che vuole crescere e migliorarsi e di recuperare la fiducia dei cittadini nella Politica e nelle Istituzioni”.

Ognuno potrà dare il proprio contributo frutto delle proprie esperienze politiche, sociali, professionali, di vita, per tentare di costruire assieme un futuro migliore. Partiamo ‘dalla base per costruire il vertice’, questo potrebbe essere il nostro motto. So che è una gran bella sfida, ma credo che abbiamo il dovere e il diritto di non sottrarci, forti della convinzione che il vivere civile e sociale più dignitoso, di speranza e di fiducia, costruendolo da protagonista, sia un desiderio di tutti.” Conclude così Vito Bordino.